COME FARE QUANDO IN AZIENDA NON TI SENTI VALUTATO/A PER LE TUE REALI CAPACITA’​?

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Chi lavora in realtà medio/grandi (e non solo) può trovarsi a fare lavori monotoni, ripetitivi, con il risultato di non poter mai dare del valore aggiunto alla propria mansione e di sentirsi svalutati per la mancanza di opportunità che vengono offerte dai capi. Questo può essere molto demotivante, aggiunto al fatto che, soprattutto in grandi aziende, alle volte, è difficile “emergere”e crescere professionalmente e si ha la sensazione che le proprie qualità e capacità non vengano mai nemmeno considerate. Alcuni anni fa in azienda, io stessa sentivo spesso le lamentele di alcuni colleghi che sostenevano di sentirsi addirittura dei “numeri”.

Da questa frustrazione può nascere, in alcune persone, l’idea di cambiare totalmente lavoro. Ma come si può fare in modo di sistemare la propria situazione lavorativa, restando dove si sta attualmente lavorando, senza ricorrere (o almeno non da subito) a decisioni drastiche come cambiare lavoro?

Ecco alcuni spunti utili che potrebbero aiutare:

– Studia e formati continuamente, ci sono tanti corsi, anche a buonissimo prezzo, che potrebbero fare al caso tuo. Avrai modo di acquisire sempre nuove competenze che ti aiuteranno sia per proporti a nuove mansioni all’interno dell’azienda stessa, sia se pensi comunque di cambiare lavoro/azienda.

– Se il tuo lavoro è molto monotono e lo svolgi con facilità, tanto da restare con poco da fare, offriti di aiutare qualche collega oberato nelle sue mansioni. Ciò ti aiuterà ad apprendere nuove competenze e nozioni che potranno esserti utili in futuro.

– Cerca di informarti delle notizie che circolano in azienda, come la ricerca di nuove figure o su un posto lasciato vacante per le dimissioni di qualcuno, per eventualmente proporti. In alcune società, la ricerca di nuove figure viene divulgata tra i dipendenti, per verificare se il posto ricercato si può rimpiazzare internamente, prima di cercarlo all’esterno.

– Se sei in buoni rapporti con i tuoi colleghi, non stare sempre a lamentarti con loro della tua situazione lavorativa che non va ma goditi il momento di relax, magari in pausa caffè o pranzo, per scambiare due chiacchiere su altri argomenti più leggeri. E stacca la spina anche nei week end! Restare sempre nella lamentela e sul pensiero fisso ci fa rimanere bloccati sul nostro problema, senza pensare alle possibili soluzioni.

Ovviamente ogni situazione è a sé. C’è chi risolve facilmente la propria situazione lavorativa adottando pochi accorgimenti, mentre altri non riescono ad adottare queste soluzioni e devono cercarne altre. E nei miei percorsi di coaching aiuto, oltre chi desidera un cambiamento lavorativo, anche chi vuole migliorare e valorizzare la propria situazione professionale.

Ti va di raccontare la tua esperienza? Attendo i tuoi commenti anche via messaggio!

#lavoro #coaching #carriera

Pubblicato da

Jenny Ubaldo

Career, Talent e Creativity Coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *