Il voler ricominciare al meglio:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è adventure-1807524_1920-1024x628.jpg

Dai notiziari ma anche da tanti articoli pubblicati e commenti delle persone, si percepisce molta preoccupazione e ansia di perdere il lavoro sia per tanti lavoratori che imprenditori, oltre alcuni casi di persone che hanno fatto purtroppo gesti disperati…

Questa pandemia che ha provocato la successiva crisi economica attuale, ha avuto su alcune persone un effetto totalmente devastante, purtroppo… Ma su altre ha avuto un effetto incredibilmente positivo, di riscoperta delle cose davvero importanti, dell’importanza di gestire al meglio il proprio tempo (prima utilizzato gran parte per altre cose meno importanti) e il desiderio di cambiare totalmente la propria vita.

Ma il cambiamento alle volte fa paura e genera ansia. e capisco benissimo questa ansia specialmente dal punto di vista lavorativo: anni fa anch’io mi sono ritrovata dall’avere il mio bel “posto fisso” con ottime condizioni contrattuali, in una grossa realtà aziendale, ad essere improvvisamente investita da una serie di eventi negativi e restare senza lavoro… Dopo i 40 anni sono dovuta ripartire da capo, da zero e a mettermi in discussione. Non è stato facile. Ho lavorato ancora come dipendente ma nel frattempo mi sono reinventata nella vendita, nella consulenza, ho letto con passione tanti libri di spiritualità e auto-coaching, ho studiato per diventare coach in 2 scuole diverse, mi sono anche iscritta all’università di psicologia… ed infine ho avviato la mia attività di coach professionista e formatrice…insomma non mi sono più fermata!

Avevo paura in quegli anni? Si!! Difatti sostengo sempre che, ai tempi, avrei dovuto conoscere un coach o un mentore per farmi aiutare a fare chiarezza nella strada da intraprendere. Avrei sicuramente impiegato meno tempo a realizzarmi e avrei fatto meno errori.

Ma proprio partendo da zero e da queste difficoltà sono riuscita ad aiutare le persone a ripartire al meglio professionalmente e a reinventarsi, sia che desiderano avviare una propria attività o a cambiare lavoro, proprio come ho fatto io.

Sono convinta che da questa situazione drastica di questo periodo si potrà ricominciare da capo, con resilienza e al meglio, grazie alle proprie capacità e sfidando la paura. Le risorse le abbiamo già tutte dentro di noi! Abbiamo solo bisogno di qualcuno che ci aiuti a tirarle fuori, fare chiarezza e fare azioni concrete.

Se senti la necessità di un colloquio gratuito di coaching per superare questo periodo di incertezza e di paura, patendo dalle tue potenzialità, contattami via messaggio per fissare una call.

Oppure compila questo form: https://forms.gle/RFKS7YmTtiWUaCSg6

Alla tua nuova vita!

DOPO UNA GRANDE DIFFICOLTÀ PUO’ ESSERCI UNA GRANDE RINASCITA.

L’ho appreso molto tempo fa: le difficoltà che attraversiamo e superiamo possono renderci più forti, resilienti e pronti a ricominciare al meglio. Sia che siamo grossi problemi sul lavoro o personali…

#Resilienza letteralmente significa la capacità di un individuo di superare un evento traumatico o una difficoltà.
Io credo che oltre a questo, il suo significato più ampio e profondo sia anche di “#rinascita“.

Poniti queste domande:
✅ Cosa ho imparato di utile per me in questo periodo difficile che ho attraversato?

✅ Come può servirmi tutto ciò che ho imparato per ricominciare al meglio?

✅ Ciò che ho appreso può essere utile anche ad altri?

Scrivimi se ti va.
#coaching #crescitapersonale #lavoro #potenzialità #motivazione

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, cielo, oceano e spazio all'aperto, il seguente testo "Dopo una grande difficoltà può una grande esserci rinascita"

COME PROPORRE CON UN MESSAGGIO LINKEDIN IL PROPRIO CV?

Mi sono accorta di un errore grossolano che fanno diverse persone nell’invio del loro #CV via messaggio su Linkedin …

Alcuni contatti, scambiandomi forse per una Recruiter (anche se in realtà sono una Coach!) mi mandano via messaggio il loro CV, senza scrivere nient’altro! tipo spam…

Ma questo è un errore da non fare, quando si vuole proporre la propria auto-candidatura ad un Recruiter, come spiego anche nel video.

✔Per proporre la propria auto-candidatura via messaggio è buona norma scrivere sempre due righe di presentazione e chiedere se eventualmente si può inviare il proprio Curriculum.

✔Questo permette di dare una buona impressione, evitando il rischio di essere subito scartati! Scrivere un messaggio ad un’altra persona è un po’ come”bussare a casa sua”: bisogna necessariamente presentarsi.

Il mondo del lavoro è profondamente cambiato rispetto ad alcuni anni fa e quindi anche il modo di candidarsi alle aziende.

✅Nei miei percorsi di career coaching e di formazione aiuto le persone a migliorare la loro situazione professionale e, appunto, a proporsi al meglio.
Per chi volesse sviscerare questo problema, mi può chiedere una call trasformativa gratuita compilando questo form:
https://forms.gle/RFKS7YmTtiWUaCSg6

#coaching #lavoro #carriera

Quando, secondo qualcuno, non siamo “adatti”…

Quante volte ci sono capitate persone nella nostra vita, nello #studio o nella #professione, che secondo la loro opinione, noi non eravamo “in grado” di fare una determinata cosa?

Alle volte sono tra i nostri cari, gli amici/conoscenti, ma soprattutto li troviamo sul lavoro (spesso anche nei colloqui di lavoro!).

Queste persone, ammettiamolo, fanno un pochino scricchiolare l’autostima…
Ma avete mai pensato che, in realtà, è spesso la loro autostima a vacillare?

✔Le persone hanno paura del #cambiamento e di conseguenza quando vedono qualcuno, tra amici e familiari, che cerca di apportare miglioramenti nella propria vita tendono a scoraggiarlo”per il suo bene”.

✔Mentre nell’ambiente lavorativo, si sa, gli amici non sono molti e di conseguenza chi ci svaluta e denigra lo fa soprattutto per paura che qualcuno “lo superi” o gli “rubi”il #lavoro. È triste ma spesso è cosi…

✔Invece nei colloqui di lavoro, quando non si è idonei non sempre è riferito alla non capacità ma, talvolta, perché le abilità sono troppe! (è un controsenso lo so!)

✅Talvolta bisogna essere”sordi”alle critiche e ai rifiuti altrui, perseguire comunque il proprio #obiettivo, andando dritti per la propria strada.

Cosa ne pensi?

L'immagine può contenere: il seguente testo "Lascia stare, non sei bravo. Se lascio stare non saro mai"

Intervista in radio

Una mia seconda intervista su Radio Social Lombardia dell’estate scorsa (la prima fatta con video nel 2018)

La ruota del lavoro

Si tratta della ruota della vita modificata all’ambito professionale.

✔È un ottimo strumento per verificare la propria attuale situazione lavorativa/professionale, trovando i punti di forza ma anche quelli di miglioramento.

Chiaramente in questo periodo particolare di quarantena, la situazione può cambiare anche di molto, migliorare o peggiorare.

Ma ti può essere utile per aiutarti a comprendere come ripartire al meglio e soprattutto da dove iniziare.

✅Prova a fare questo esercizio: stampala e compilala, considerando che se riempi l’intero “spicchio” significa completa gratificazione in quell’area mentre al contrario significa scarsa soddisfazione e gratificazione.

Scrivimi anche via messaggio, se ti va, per farmi sapere come è andata.

✔Se ti accorgi (può succedere!) che per tutte, o quasi, le aree non ti senti gratificata/o, la situazione inizia a starti “stretta” e desideri un miglioramento, iniziando al meglio quando tutto si rimetterà in moto, contattami per una call trasformativa gratuita, compilando il form:
https://forms.gle/RFKS7YmTtiWUaCSg6
#coaching #lavoro #smartworking

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L’augurio di riprendere in mano la propria vita

Anche se la Pasqua oggi la si passerà in maniera un po’ diversa dal solito, il mio sincero augurio per tutti noi è di:

Poter riafferrare quei piccoli attimi di felicità, che fino a ieri sembravano scontati.

Di lasciare andare invece cose e situazioni che non ci servono più.

Di poter stare di più con i nostri cari e i nostri amici, apprezzando gli attimi di compagnia, non dandoli per scontati.

Di voler iniziare nuove esperienze che abbiamo sempre rimandato.

Di comprendere che la”paura”non è buttarsi a capofitto nelle situazioni e nella vita ma è proprio l’opposto, il non poterlo fare, restando immobili a causa di impedimenti sia nostri che esterni a noi.

Di aver appreso che certe situazioni, specialmente le più brutte, ci insegnano sempre qualcosa e possiamo cogliere il meglio da ciò che abbiamo imparato e metterlo a frutto.

Una serena Pasqua.❤

L'immagine può contenere: oceano, nuvola, cielo, spazio all'aperto, natura e acqua

I BENEFICI DELLO SMART WORKING QUANDO IN UFFICIO C’È UN”CATTIVO”AMBIENTE

Credo, come molte persone, che lo #smartworking (riferito soprattutto a lavori di ufficio dove non c’è l’obbligo di presenza) sarà sempre più adottato in futuro dalle aziende, anche quando questa emergenza sanitaria sarà finalmente passata.
Lo smart working ha, obiettivamente, dei benefici sia di maggior produttività che di minori costi di postazione”fisica”. Quindi, quando tutto riprenderà a pieno regime, potrebbe, forse, facilitare nuove assunzioni in futuro? Lo si vedrà più avanti nel tempo.

Ma, soprattutto, in ambienti di lavoro molto stressanti e competitivi, lavorare da casa potrebbe anche alleggerire situazioni pesanti di #conflitto tra dipendenti o, ancora peggio, casi di #mobbing.

E proprio parlando di mobbing, se sei attualmente tra quelle persone che lavorano in smart working ma ti rendi conto che sul tuo posto di lavoro sei da tempo in una situazione di disagio, non capendo bene la causa, poniti queste domande:

✔Sei più tranquilla/o nello svolgere le tue mansioni a casa?
✔Ti accorgi che non senti la”mancanza”di “quei” colleghi?
✔Ti mette agitazione sentire, anche solo telefonicamente per lavoro, capi/colleghi?
✔L’idea di rientrare in”quel” luogo di lavoro ti mette ansia o angoscia?

Nella maggioranza dei si, ti trovi in una situazione lavorativa difficile che ti sta togliendo serenità(anche se non è necessariamente mobbing) E solo allontanandomi momentaneamente stai tirando un sospiro di sollievo!

Approfitta di questo periodo particolare per studiare e apprendere nuove competenze, investendo su di te e guardarti attorno!

✅Dai un’occhiata qui: https://lnkd.in/d7FX2Fg
✅Oppure chiedi una call gratuita: https://forms.gle/RFKS7YmTtiWUaCSg6
#antimobbingdiretto #coaching

Nessuna descrizione alternativa per questa immagine

PERCHE’ LE TUE CAPACITA’ SUL LAVORO VENGONO IMPROVVISAMENTE SMINUITE?

In questo video tratto dal film “Mi piace lavorare”(utilizzato anche come inizio del workshop tenuto a Milano giugno 2019 “Mobbing: Liberatene”) ecco un esempio di mobbing fatto dal capoufficio (verticale) ma con l’aiuto di colleghi che, ahimè, si”prestano”a tale infamia (orizzontale).

Purtroppo non si comprende mai il reale perché una persona diventa in qualche modo”scomoda”e da eliminare in azienda…

Qualcuno pensa malignamente (lo abbiamo sentito con le nostre orecchie!) che il mobbing sia riferito a persone che non si danno da fare, non lavorano bene, sono fannulloni ecc.ecc.
E invece no!
Moltissime volte è l’esatto contrario. Le persone mobbizzate sono, spesso, molto capaci, preparate e con molti talenti.

Ma queste capacità e talenti, molte volte, sono”scomode” e non sono ben viste e “conformi” ad alcune aziende (di mentalità vecchio stampo e poco aperte al cambiamento!)
Questo è solo uno dei tanti motivi…
Ti riconosci nella protagonista del video?

#antimobbingdiretto#mobbing#lavoro#carriera

PILLOLE DI COACHING: COME SUPERARE QUESTO PERIODO?

In questo periodo di emergenza sanitaria e di “clausura” forzata, la preoccupazione (sul futuro lavorativo, economico, di salute) rischia di avere il sopravvento..

Ecco qualche spunto utile per superarlo al meglio:

-Concentrati sul tuo #obiettivo professionale o personale, che hai dovuto lasciare da parte a causa di questo periodo, ma che potrai raggiungere appena ci sarà una ripresa alla vita normale.
Focalizzati sui passi fondamentali che devi intraprendere per realizzarlo.

-Questo può essere un buon momento per riprendere a studiare e fare qualche #corsoOnline che ti aiuti ad avere maggiori competenze e conoscenze professionali. Ci sono delle ottime piattaforme online con prezzi molto contenuti.

-Ora hai più tempo per concentrarti meglio sulla tua passione creativa: scrivere, comporre musica, dipingere, cucinare… (Potrebbe essere un tuo futuro #lavoro?!)
Ricorda che dedicarti ad un’attività creativa ti libera dalle preoccupazioni perché ti concentri sul momento e sul”fare”.

-Anche se sei costretta/o in casa, trova un angolino dove puoi fare comunque esercizio fisico. L’attività fisica mette di buon umore!

-Se devi lavorare in Smart Working pensa ai benefici: ti evita lo stress da ufficio, se c’è un ambiente “tossico”!

Scrivimi se ti va.
#coaching